19 agosto 2015

fusilloni con lumache al sugo in umido oppure al forno

la idéntica receta en Argentina icon
Piove e piove ancora...ringraziamo la nostra fortuna di ricevere solo della delicata pioggia che sazia l'arsura della terra e delle piante senza provocare danno alcuno, come invece sta succedendo altrove.
Senza sensi di colpa, godiamoci questa soave pioggia che rinfresca anche noi ed il nostro animo, vedendo come ogni goccia che cade al suolo scompaia immediatamente, respirando a pieni polmoni i profumi che emana la terra bagnata.... Quanto mi manca camminare, ma ancora di più poterlo fare sotto questa pioggerella rigenerante.....in special modo dopo questa estate così arida.
E nei primi sentieri umidi non potevano non fare la loro comparsa le chiocciole con la loro andatura lenta e costante.... e già vi vedo andare alla loro ricerca. Solo che prima di dirvi come fare a pulirle e a preparare degli ottimi fusilloni vi chiedo una grande cortesia: lasciate qualche lumaca grande nei campi, saranno delle ottime mamme per le chioccioline future!!!
Finisco con questa parlantina e vi dico cosa ci serve e come fare per preparare questo piatto per 4 persone:

pasta formato fusilli corti e grandi 300 gr.; lumache 500 gr.; pomodori passati 500 gr.; prezzemolo tritato; aglio 1 spicchio; scalogno 1; olio d'oliva e sale.
Il peso delle lumache si intende con tutto il guscio.

Dopo aver lasciato spurgare le lumache per tre giorni, le laveremo molto accuratamente, le lesseremo ed una volta scolate e tolte dal loro guscio le andremmo a tagliuzzare con la mezza luna per poi farle soffriggere leggermente a fuoco basso in un tegame con poco olio d'oliva, di modo tale che si asciughino un poco.

Nel frattempo avremmo messo a preparare un sugo molto semplice, per non coprire il sapore delle lumache: olio, uno spicchio d'aglio, lo scalogno tritato che faremmo stufare prima di aggiungere il pomodoro. Lasciamo cuocere a fuoco medio per una diecina di minuti, vi aggiungeremo le lumache facendo cuocere per una mezz'ora abbondante, verso l'ultimo ci aggiungeremo il prezzemolo tritato. Una volta cotto ci condiremo la pasta che avremmo cotto in precedenza in abbondante acqua salata.

Volendo arricchire ancora di più questo piatto possiamo aggiungere della besciamella al sugo già cotto, condirci la pasta, sistemarla in una pirofila da forno, versarci sopra un'ultima cucchiaiata di besciamella e passare in forno a 180° per pochi minuti senza farla gratinare e.......


BUEN PROVECHO!!!!

Nessun commento:

Posta un commento