23 giugno 2018

l'acqua e le erbe di san giovanni







Non so bene il perché mi sia sempre sentita tanto legata a questa notte magica. Forse perché quella parte di strega che è in me si sveglia al suo chiaro di luna ... o forse semplicemente perché da grande sognatrice voglio credere che sia così facile ricevere quell'energia positiva, che il solstizio di giugno ci dona, unita alla magia della rugiada della notte di San Giovanni possano veramente fare miracoli.... 
Ed eccomi, anche questa notte, a vagare tra le mie erbe raccogliendone 9 di diverso tipo, di quelle più indicate per preparare un mazzolino che farò seccare e conserverò in un sacchetto di tela per tutto l'anno, affinché mi protegga.  
E sempre con 9 erbe di diverso tipo, preparerò l'acqua, che lascerò macerare tutta questa notte sotto la rugiada e con la quale domani mi laverò, sperando che mi protegga dalle malattie e che dia luminosità al mio viso. 
Pensate che esagero?  O anche voi siete un poco streghe, un poco superstiziose, un poco tramandatrici di vecchi riti o un poco di tutte e tre?!

Se siete curiose di sapere quale sono le erbe da cercare e quali sono le qualità che le vengono attribuite vi elenco qualcuna di esse:

  • Aglio, (da raccogliere la parte superiore e non il bulbo) ci regalerà tanta fortuna ed abbondanza. 
  • Alloro, simbolo di gloria, sapienza e trionfo, ci procurerà dei sogni divinatori.
  • Cipolla(da raccogliere la parte superiore e non il bulbo) è considerata contro i malefici.
  • Iperico o erba di San Giovanni, con i fiori gialli e le foglie ovali che messe in controluce fanno sembrare le sue piccole ghiandole dei fiorellini, ci proteggerà da ogni forza negativa e libererà la casa e le persone dai sortilegi. Tra l'altro mettete un mazzolini di solo Iperico sotto il cuscino questa notte.
  • Lavanda o spighetta di San Giovanni. Quella che io amo di più e che non può assolutamente mancare tra le 9 erbe che sceglierete. Simbolo della virtù e della purezza dell'anima. Propiziatrice della prosperità e della fecondità.
  • Noce, pianta che incute rispetto all'uomo per la sua imponenza e maestosità, considerata la Grande Madre, con duplice valenza tra vita e morte. Nell'antichità si credeva che in questa notte le streghe si riunissero sotto la noce di Benevento per celebrare cerimonie e rituali magici.
  • Rosa, che ci donerà il suo amore universale, attraendo non solo l'amore ma anche l'amicizia.
  • Rosmarino, dal latino rugiada del mare, considerato dall'antichità pianta purificatrici.
  • Salvia, chiamata anche erba sacra, ci donerà la salute e favorirà lunga vita.
  • Verbena e Mirto, per la fortuna, gli oracoli d'amore e per impegnare reciprocamente le coppie alla fedeltà.


  • BUEN RACCOLTO A TODAS!!!

    Nessun commento:

    Posta un commento